Close
orecchio tappato

Orecchio tappato: colpa del raffreddore?

L’ orecchio tappato, ovvero quella sensazione di avere l’orecchio chiuso, può avere molteplici cause.

Può capitare, quando si ha un comune raffreddore, che le orecchie si ovattino e si senta di meno. Le orecchie, infatti, sono collegate alla parte posteriore del naso tramite le tube di Eustachio. Nella cassa del timpano, una parte delle mucose è predisposta a produrre muco che, in condizioni normali, arriva dietro al naso e quindi viene impiantato.

Se lo sbocco di queste tube viene chiuso da un tappo di muco, da adenoidi o altro, la secrezione si raccoglie nelle casse (timpani) e rende difficile sentire, perché blocca gli ossicini per questo si inizia ad avvertire la sensazione di avere l’orecchio tappato.

Se tale disturbo è conseguenza di un comune raffreddore, occorre solo pazientare, tenere il naso pulito e nel giro di sette/dieci giorni la situazione dovrebbe normalizzarsi.

Cosa fare quando l’ orecchio tappato non dipende da raffreddore?

Se la sensazione di ovattamento auricolare persiste nel tempo anche in assenza di raffreddore, è fondamentale sottoporsi ad una visita di un otorinolaringoiatra per accertare che non si tratti di un tappo di cerume o di altre patologie. Questa visita deve essere corredata da un esame audiometrico  per testare la che capacità uditiva del paziente.

A questo punto sarà lo specialista a effettuare una diagnosi accurata, individuando la reale causa dell’orecchio tappato e le possibili soluzioni da adottare.

 

Se hai problemi di udito, effettua un controllo gratuito in uno dei nostri studi audioprotesici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *